Il danno sociale degli stereotipi

Il danno sociale degli stereotipi, questo il titolo e il tema del Convegno organizzato dal Coordinamento donne Spi Lombardia il 10 novembre 2015 presso l’Umanitaria di Milano, cogliendo l’occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle Donne.

Autorevoli voci, con competenze specifiche, hanno illustrato l’impatto sociale che gli stereotipi hanno sul comportamento delle persone nella società, con l’attenzione rivolta principalmente al problema dei pregiudizi e dei paradossi che ne derivano.

Non è possibile, quindi, evitare di parlare di comunicazione e di pubblicità.

Sono stata onorata dell’invito ricevuto da Carolina Perfetti, Responsabile del Coordinamento Donne Spi Lombardia, attraverso la Prof.ssa Marita Rampazi dell’Università di Pavia. Ho cercato di esporre, con una carrellata di immagini e di filmati, quanto e come la comunicazione pubblicitaria sia un canale preferenziale di diffusione di moltissimi stereotipi, dovendo trasmettere emozioni e informazioni in un lasso di tempo brevissimo, a “colpo d’occhio”. Come appassionata, più che “esperta“, di comunicazione visiva è stata un’occasione per cercare di raccontare come la pubblicità e i “famigerati pubblicitari” costruiscono i messaggi, sulla base di ciò che comunque è condiviso nella conoscenza e nell’immaginario comune, dal momento che nulla si apprende se non è già in parte conosciuto.

Parlare di etica pubblicitaria risulta difficile e le argomentazioni sono complesse, ma è corretto ricordare che rientra nelle responsabilità della comunicazione pubblicitaria prendere dalla realtà modelli di comportamento non lesivi delle diverse dignità personali e sociali, con la consapevolezza di trasformarli in emulazioni esemplari.

In questi giorni sono stati pubblicati gli atti del convegno, scaricabili direttamente dal sito dello SPI Lombardia (http://www.spicgillombardia.it/wp-content/uploads/2016/04/NA-3-4.2016.pdf).

Il danno sociale degli Stereotipi

Il danno sociale degli Stereotipi

Leave a Comment

Filed under Comunicazione, Proposte_News

Comments are closed.